photo-camera
Art Photo Studio
 
 
 

facebook
instagram
linkedin

Blog dedicato alle Arti Visuali

Nelle pagine trovate una selezione di artisti visuali fotografi pittori

cliccando sul testo History of photography storia della fotografia troverete gli altri Artisti  presenti nel blog

 

On the pages you will find a selection of visual artists, photographers, painters

clicking on the text History of photography history of photography you will find the other artists present in the blog

 

logo 3

Ferdinando Scianna Un Siciliano del Modo # Ferdinando Scianna A Sicilian of the Way

2021-11-09 18:26

Marcello

History of Photography Storia della Fotografia, Photography #Art# School# Artist,

Ferdinando Scianna Un Siciliano del Modo # Ferdinando Scianna A Sicilian of the Way

Ferdinando Scianna Un Siciliano del Modo Ferdinando Scianna A Sicilian of the Way

"Una fotografia non è creata da un fotografo. Quello che fanno è solo aprire una piccola finestra e catturarla. Il mondo poi si scrive sulla pellicola. L'atto del fotografo è più vicino alla lettura che alla scrittura. Sono i lettori del mondo”

"A photograph is not created by a photographer. What they do is open a small window and capture it. The world is then written on film. The act of the photographer is closer to reading than to writing. They are the readers of the world

sbambinaprocessione-1636477989.jpeg

Ferdinando Scianna ha iniziato a fotografare negli anni '60 mentre studiava lettere, filosofia e storia dell'arte all'Università di Palermo. Fu allora che iniziò a fotografare sistematicamente il popolo siciliano. F este Religiose in Sicilia (1965) comprendeva un saggio dello scrittore siciliano Leonardo Sciascia, e fu la prima di molte collaborazioni con scrittori famosi.

Scianna si trasferisce a Milano nel 1966. L'anno successivo inizia a lavorare per il settimanale L'Europeo, prima come fotografo, poi come giornalista dal 1973. Scrive inoltre di politica per Le Monde Diplomatique e di letteratura e fotografia per La Quinzaine Letteratura.

Nel 1977 pubblica Les Siciliens in Francia e La Villa Dei Mostri in Italia. Durante questo periodo, Scianna incontra Henri Cartier-Bresson e nel 1982 entra a far parte di Magnum Photos. Entra nel campo della fotografia di moda alla fine degli anni '80 e alla fine del decennio pubblica una retrospettiva, Le Forme del Caos (1989).

Scianna torna ad esplorare il significato dei riti religiosi con Viaggio a Lourdes (1995), poi due anni dopo pubblica una raccolta di immagini di dormienti – Dormire Forse Sognare (To Sleep, Perchance to Dream). I suoi ritratti dello scrittore argentino Jorge Luis Borges sono stati pubblicati nel 1999 e nello stesso anno la mostra Niños del Mundo ha mostrato le immagini di bambini di tutto il mondo di Scianna.

Nel 2002 Scianna ha completato Quelli di Bagheria , un libro sulla sua città natale in Sicilia, in cui cerca di ricostruire l'atmosfera della sua giovinezza attraverso scritti e fotografie di Bagheria e delle persone che la abitano.

cucinotta1-1636478142.jpeg

"A photograph is not created by a photographer. What they do is open a small window and capture it. The world is then written on film. The act of the photographer is closer to reading than to writing. They are the readers of the world"

 

Ferdinando Scianna began photographing in the 1960s while studying literature, philosophy and art history at the University of Palermo. It was then that he began to systematically photograph the Sicilian people. F este Religiose in Sicilia (1965) included an essay by the Sicilian writer Leonardo Sciascia, and was the first of many collaborations with famous writers.

Scianna moved to Milan in 1966. The following year he began working for the weekly L'Europeo, first as a photographer, then as a journalist since 1973. He also writes about politics for Le Monde Diplomatique and about literature and photography for La Quinzaine Letteratura.

In 1977 he published Les Siciliens in France and La Villa Dei Mostri in Italy. During this period, Scianna met Henri Cartier-Bresson and in 1982 joined Magnum Photos. He enters the field of fashion photography at the end of the 80s and at the end of the decade he publishes a retrospective, The Forms of Chaos (1989).

Scianna returns to explore the meaning of religious rites with Journey to Lourdes (1995), then two years later publishes a collection of images of sleepers - Dormire Maybe Sognare (To Sleep, Perchance to Dream). Portraits of him by Argentine writer Jorge Luis Borges were published in 1999 and in the same year the Niños del Mundo exhibition showed images of Scianna's children from all over the world.

In 2002 Scianna completed Quelli di Bagheria, a book about his hometown in Sicily, in which he tries to reconstruct the atmosphere of his youth through writings and photographs of Bagheria and the people who live there.

miliziano-1970-1636478499.jpeg
incappucciati-1636478543.jpeg
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder
verifica-sito-google: googlee7485d542ffa9807.html